<%= Request.ServerVariables("HTTP_HOST") %>

 

 

Ciprillo Artigiano

la cuoieria in rete

.

Stampini 01

Perni in acciaio ovvero stampini,autocostruiti

 

Ciprillo Artigiano,bottega lavorazione artigianale cuoio,tutti gli articoli di Ciprillo Artigiano sono realizzati a mano con vero cuoio. I manufatti di Ciprillo Artigiano sono personalizzabili,si può scegliere il tipo di cuoio, il colore, le dimensioni,le rifiniture etc.;anche per questo ogni singolo pezzo della produzione di Ciprillo Artigiano è unico ed irripetibile.

 Ciprillo.it la cuoieria in rete

Ciprillo Artigiano è un uomo fortunato perché quello che comunemente chiamiamo lavoro per lui è passione,un hobby un passatempo che è diventato un "lavoro" nel senso che ci campa, ma è rimasta fondamentalmente una passione,questo implica che l'attività lavorativa viene affrontata senza stress senza frustrazioni perché si fa quello che piace.

Il legno ed il cuoio sono due materiali naturali che molto hanno in comune,molte tecniche di lavorazione sono simili,quando non sono uguali,si usano prodotti simili per le varie fasi della lavorazione inoltre sono due materiali che "legano" bene.

In entrambi i materiali si usa la tecnica della pirografia,letteralmente scrivere a fuoco,per  incidere, disegnare su cuoio;per rendere l'oggetto in preparazione ancora più particolare e personalizzato,ad esempio si può incidere il segno zodiacale o la data di nascita etc.etc. Ma cos'é la pirografia?Che strumenti servono?La pirografia é come detto prima l'arte dell'incisione a fuoco,nata dall'esigenza  di ricordare qualcosa,una data un patto le coordinate di un luogo.... e vista la mancanza di carta e penna si usavano le pelli di animali ,a mò di carta, sulle quali  si scriveva quello che si doveva,come penna si usavano stiletti di ferro,o chiodi  pugnali e quant'altro che si lasciavano arroventare sul fuoco. Sino a poco tempo fa si usava ancora questa tecnica per marcare gli animali a vita;come avrete già capito non serve chissà quale strumento per pirografare il cuoio anche un chiodo arroventato sul fuoco va bene é alquanto scomodo da usare ma se proprio dovete pirografare e non avete altro anche un chiodo  va bene;in alternativa potete usare con ottimi risultati anche un vecchio saldatore elettrico da stagno,quello che si usa per i circuiti elettrici,in alcuni casi é anche meglio del pirografo che é lo strumento adatto per mettere in pratica questa tecnica,in commercio ne esistono diversi modelli anche con punte intercambiabili.

Oltre alla pirografia esistono altre tecniche che permettono di abbellire il cuoio con disegni vari una di queste è la stampinatura,ovvero l'impressione di un disegno sul cuoio;è questa una tecnica che se ben messa a frutto da risultati strabilianti;anche in questo caso gli strumenti necessari sono molto comuni, infatti bastano un martello dei chiodi o bulloni opportunamente modificati con i giusti colpi di lima, che li faranno diventare dei punzoni veri e propri,e con un po di fantasia le nostre cinture o borse o quello che vi pare diventeranno delle vere opere d'arte.

Le tecniche descritte sopra,sono la base di partenza,per creare oggetti in cuoio belli oltre che robusti, chiunque si voglia dilettare, nel tempo libero a costruire il collare del cane o la custodia  del coltello da campeggio, non potrà prescindere da queste tecniche,tra l'altro vi accorgerete che con un impegno, sia economico che temporale,minimo si possono ottenere degli ottimi risultati, che gratificheranno non poco il costruttore del manufatto.

I più attenti avranno sicuramente notato che non abbiamo ancora descritto le tecniche più importanti,il taglio e la colorazione del cuoio,ne parleremo in seguito in maniera più approfondita,prima dobbiamo spendere due parole sulle varie tipologie di cuoio;cominciamo col dire che per scegliere il pellame più adatto dobbiamo prima stabilire cosa vogliamo farci,se vogliamo fare un portafogli useremo un cuoio  da mm 1 che non è indicato per le cinture,per queste ultime useremo un cuoio che abbia uno spessore di almeno mm 3,per le borse da donna un cuoio da mm 2 e cosi via,in poche parole è fondamentale per la buona riuscita del manufatto scegliere il pellame idoneo,che abbia il giusto grado di elasticità ed ingrassato al punto giusto;in caso di dubbi sul pellame più adatto per un determinato scopo,basta testare la pelle al centro per saggiarne l'elasticità, se cede ovvero se  slabbra o si increspa non va bene, troppo elastica.

Sin'ora abbiamo descritto genericamente delle tecniche di lavorazione alla portata di tutti e che non necessitano di particolari attrezzi o macchinari professionali,le tecniche suddette con il taglio e la colorazione del pellame rappresentano il 95% del lavoro di assemblaggio di qualsiasi oggetto,il restante 5% è la cucitura che puo essere fatta a mano con filo di cuoio o filo peciato,questa è la tecnica che esteticamente ritengo più valida,ha lo svantaggio di essere onerosa dal punto di vista temporale,in quanto serve molto tempo per cucire gli oggetti;l'altra tecnica di cucitura è meccanizzata,ovvero a macchina,ma quest'ultima poco si presta all'uso hobbistico in quanto costosa.

                                                                                                  www.ciprillo.it

                                                                            Ciprillo Artigiano

                                                                         Via San Lorenzo 109

                                                                         90146           Palermo

 contatta Ciprillo Artigiano

data ultimo aggiornamento 05/03/2014 18.07.36